Formazione in ambito scolastico

Da oltre quindici anni IRIAD realizza negli Istituti Scolastici di Roma e Provincia Corsi di formazione che approfondiscono le tematiche legate alla globalizzazione, alle crisi geopolitiche, agli squilibri nello sviluppo, alla violazione dei diritti umani, al rapporto tra informazione e guerra, al dialogo interculturale e all’educazione di genere attraverso metodologie interattive e partecipative. 

Conoscere i conflitti per scegliere la pace

Dal 2003 IRIAD realizza percorsi formativi rivolti a numerosi Istituti scolastici di ogni ordine e grado del Comune di Roma. Obiettivo della formazione è stato educare le giovani generazioni al rispetto della persona prevenendo ogni forma di prevaricazione e di esclusione sociale e collegando a questa dimensione micro quella macro rappresentata dalla tutela dei diritti umani, soprattutto dei minori, nelle aree colpite dalla guerra e dal terrorismo internazionale. Il progetto è stato sostenuto da diversi enti pubblici quali la Regione Lazio, la Provincia di Roma,  il Municipio Roma XI e il Municipio Roma XIII.

Scuola estiva di educazione alla pace. Percorso formativo rivolto ad un’aula mista di insegnanti di ogni ordine e grado e studenti dell’ultimo triennio delle scuole superiori

A partire dal 2008, sul modello delle Summer School nei paesi anglosassoni, la Scuola Estiva di Educazione alla Pace offre agli insegnanti delle Scuole di ogni ordine e grado e agli studenti dell’ultimo triennio delle Scuole Superiori, un Corso di formazione sia sui contenuti più avanzati della ricerca sulla pace, sia sui metodi interattivi e partecipativi più adatti alla socializzazione dei discenti e all’ascolto dei docenti. Il progetto è stato realizzato dal 2008 al 2013 a Novafeltria (RN) con il sostegno della Provincia di Rimini e la Regione Emilia Romagna e  nel 2014 nella Repubblica di San Marino. L’edizione del 2018 si è tenuta a Pesaro dal 4 al 6 settembre in collaborazione con  il Rotary club Pesaro e il Rotary Club Pesaro Rossini. 

UNA SCUOLA, TANTI MONDI. Aumentare la conoscenza per favorire l’integrazione dei giovani immigrati di seconda generazione (“G2)

Nell’a.s. 2017-18 il progetto ha promosso il ruolo della scuola come istituzione mediatrice tra comunità immigrata e società ospitante. L’obiettivo è stato diffondere tra gli studenti (e indirettamente gli insegnanti e le famiglie) la cultura della pace, della tolleranza e del dialogo interculturale. Nella prima fase sono state rilevate le opinioni di studenti, genitori e docenti sulle aspettative, le criticità e le potenzialità determinate dalla presenza di giovani immigrati nell’ambiente scolastico. Nella seconda parte sono stati realizzati moduli formativi volti al superamento degli stereotipi, dei pregiudizi etnici e delle barriere culturali e comunicative. Il progetto ha inoltre assegnato 2 premi di laurea, intitolati a “Tullio Vinay” a due giovani laureati/e, uno/a magistrale e l’altro/a triennale, le cui tesi di laurea sono incentrate sul tema dei G2 e la scuola. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Tavola Valdese. Sfoglia la gallery della cerimonia di consegna dei premi Laurea.

“Una Scuola, tanti mondi. Percorsi di educazione alla mondialità e alla gestione dei conflitti”

Negli aa.ss. 2016-2017 e 2017-18 il progetto ha realizzato percorsi formativi tesi a educare le giovani generazioni a conoscere e riconoscere la complessità dei conflitti promuovendo una cultura della nonviolenza e del dialogo. A tal fine, presso gli Istituti Scolastici dell’XI Municipio di Roma, sono stati attivati  due Percorsi formativi strutturati su base modulare e flessibile, che hanno affrontato la tematica del conflitto a livello macro e micro attraverso una serie di argomenti di approfondimento. 
Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Regione Lazio. 

RiGenerAzione Scuola. Decostruire gli stereotipi per ricostruire le relazioni tra i generi

Nell’a.s. 2017-18 il progetto ha realizzato all’interno delle scuole di Roma percorsi di educazione di genere che hanno coinvolto studenti e studentesse, famiglie e docenti. L’obiettivo è stato mettere in discussione stereotipi e pregiudizi legati al genere e chiarire il ruolo della donna così come veicolato nei media e nel linguaggio comune. Sono stati sottolineati i pericolosi effetti degenerativi del cristallizzarsi degli stereotipi di genere, promuovendo la parità di diritti come antidoto al dilagare di forme di violenza (a.s. 2017-18). L’evento finale ha visto la partecipazione della scrittrice Dacia Maraini con cui gli studenti hanno potuto confrontarsi sulle tematiche di genere. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della dalla Regione Lazio e LazioInnova.

“Pace, Scuola & Alta Cucina”

Negli aa.ss. 2015-16 e 2016-17 il progetto ha promosso negli Istituti Alberghieri ed Enogastronomici di Roma e provincia l’incontro tra culture attraverso moduli didattici su teatri d crisi, guerre/pace e l’apprendimento della cucina degli “altri”. Agli studenti (di origine italiana e di seconda generazione – G2) è stata offerta l’opportunità di ampliare le proprie competenze professionali e di diffondere una cultura di pace e tolleranza nella valorizzazione delle differenze. Ogni edizione si è conclusa con una gara tra scuole in cui gli studenti destinatri della formazione hanno realizzato un menù etnico. A giudicarli una giuria di esperti presieduta nella prima edizione da Gianfranco Vissani e nella seconda edizione dallo chef stellato Anthony Genovese. Sfoglia la gallery

#diversamenteuguali. Quando il cinema fa riflettere

Il progetto è stato realizzato negli aa.ss. 2015-2016 e 2016-2017 e ha visto il coinvolgimento di 5 Istituti Scolastici del Municipio Roma XI. Attraverso un cineforum sono state approfondite le tematiche dell’autonomia, dell’immigrazione, dell’accoglienza del diverso, dell’adolescenza e della gestione del conflitto. Il progetto è stato realizzato con il sostegno del Municipio Roma XI. 

Violenti non si nasce, consapevoli si diventa. Decostruire gli stereotipi per ricostruire le relazioni tra i generi

Nell’a.s. 2014-2015 IRIAD ha realizzato la ricerca/intervento presso il Liceo“M. Montessori” e l’ Istituto Di Stato Per Cinematografia e Televisione “R. Rossellini” di Roma un percorso formativo e di sensibilizzazione sul temma delle differenze tra i generi. Nell’ambito del progetto è stata effettuata la ricerca Genere & stereotipi di genere. Uno studio di caso sulle giovani generazioni. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Tavola Valdese.

“Sicurezza e informazione. Progetto di ricerca-intervento sulla percezione della sicurezza negli adolescenti”

Nell’a.s. 2013-2014 è stata realizzata la Ricerca/intervento Percezione della sicurezza e diffusione della criminalità organizzata nella Provincia di Latina, in collaborazione con Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. La ricerca ha indagato la percezione della sicurezza e ha delineato i metodi per la sensibilizzazione degli studenti alla legalità nella provincia di Latina. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Fondazione Banca Nazionale delle Comunicazioni.

La gestione non violenta dei conflitti a  scuola

Nell’a.s. 2011-2012 presso l’IIS “L. Einaudi” di Novafeltria e l’IPSIA “Alberti” di Rimini il progetto ha realizzato un percorso formativo sulla gestione dei conflitti in ambito scolastico. 
Il Progetto è stato tra i dieci vincitori del concorso nazionale indetto dalla Fondazione per la Scuola della Compagnia San Paolo. Nell’ambito del progetto è stata realizzata la ricerca I conflitti a scuola. Confronto tra due Istituti.

“Itinerari di pace. Materiali e percorsi didattici multimediali sulla pace e sulla cooperazione tra i popoli” 

Nell’ambito del progetto è stato pubblicata un’opera di didattica multimediale sulla pace, distribuita successivamente ai docenti delle scuole secondarie della Regione Lazio nel corso dell’a.s.2011-12. Il progetto è stato realizzato con il sostegno della Regione Lazio e in collaborazione con un network di Associazioni.