L’attività di ricerca di IRIAD Ricerca e formazione in conflict management si esplica in due ambiti:

  1. Prevenzione e integrazione sociale, gestione dei conflitti
  2. Economia della difesa e sicurezza internazionale 

Prevenzione e integrazione sociale, gestione dei conflitti.

Nel 2016 è stata realizzata la ricerca "VALORI, ATTEGGIAMENTI E ASPETTATIVE DEI GIOVANI ITALIANI E STRANIERI. Indagine in due Istituti Alberghieri di Roma". Lo studio ha permesso di approfondire, mediante la tecnica del focus group, le abitudini di vita dei giovani intervistati e le aspettative che essi nutrono nei confronti del futuro, sia a livello professionale sia dal punto di vista personale. La ricerca, condotta presso l’I.P.S.E.O.A Gioberti e l’“I.P.S.E.O.A Tor Carbone” è stata realizzata con il sostegno della Tavola Valdese nell’ambito del progetto “Scuola, Pace e Dialogo Interculturale per le seconde generazioni di immigrati (G2), l’educazione alla pace negli Istituti professionali e il Premio di studio “Tullio Vinay”.
 

Nel 2015 è stata realizzata la ricerca “Genere & stereotipi di genere. Uno studio di caso sulle giovani generazioni”. Lo studio ha analizzato il livello di conoscenza e percezione del fenomeno della violenza contro le donne indagando sugli stereotipi e pregiudizi di genere che permeano la cultura degli studenti di due istituti di istruzione Superiore del Comune di Roma: L’IIS Cine tv Roberto Rossellini e il Liceo Statale Maria Montessori.Il progetto è stato realizzato con il contributo della Tavola Valdese.
 

Nel 2015, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche, della Sapienza Università di Roma è stata realizzata una Giuria dei Cittadini nel quartiere Tor Sapienza (Roma). 
La Giuria è stata rivolta a un gruppo di cittadini che è stato chiamato ad esprimere delle raccomandazioni sul tema dell’inclusione degli immigrati nelle città. La discussione è stata supportata da esperti, scelti in modo da coprire tutti gli orientamenti, pro e contro, sul tema. I cittadini, rappresentativi della popolazione residente nel territorio di riferimento dal punto di vista sia socio-demografico sia delle opinioni sul tema oggetto della deliberazione, hanno dibattuto sul tema della convivenza all’interno dei quartieri tra autoctoni e stranieri, con l’obiettivo di offrire indicazioni su quali siano i fattori che facilitano tale processo e determinano vantaggi per la comunità locale. La Giuria dei cittadini è stata realizzata nell’ambito del Progetto di Rilevante Interesse Nazionale - PRIN, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca - MIUR "La Politica Estera Italiana di fronte alle nuove sfide del sistema internazionale: attori, istituzioni e politiche".
 

Nel 2014 è stata realizzata la ricerca “I conflitti a scuola. Uno studio di caso tra gli adolescenti a Roma”. Lo studio è stato orientato a conoscere le diverse espressioni delle conflittualità che si determinano nel contesto scolastico e le strategie per affrontarle messe in atto dagli adolescenti. A questo scopo è stata condotta  una rilevazione su questionario rivolta a 610 studenti romani di età compresa tra gli 11 e i 19 anni. La ricerca è stata realizzata nell’ambito del progetto “Conoscere i conflitti per scegliere la pace”, promosso dalla Regione Lazio e dal Municipio XI Arvalia Portuense.
 

Nel 2013 è stata realizzata la ricerca “La Polizia di Stato tra sicurezza pubblica e sicurezza urbana: il ruolo dei funzionari”. Lo studio, è stato orientato a conoscere il ruolo dei funzionari della Polizia di Stato nella produzione di un bene tanto complesso quanto essenziale quale è la sicurezza. La ricerca sul campo è stata realizzata nel corso del 2012, in quattro realtà metropolitane - Milano, Roma, Napoli, Palermo - dove un elevato tasso di criminalità coesiste con la diffusione dell’inciviltà urbana e dove a una capillare presenza sul territori delle istituzioni di polizia a competenza nazionale fanno riscontro impegnative responsabilità affidate alle amministrazioni comunali e alla polizia locale nel governo del tessuto urbano. La ricerca è stata promossa dall’Associazione Nazionale Funzionari di Polizia (ANFP).
 

Nel 2013, in collaborazione con Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, è stata realizzata la ricerca “Percezione della sicurezza e diffusione della criminalità organizzata nella Provincia di Latina”. Lo studio è stato orientato ad analizzare la percezione della sicurezza e le rappresentazioni del fenomeno mafioso presso gli studenti al fine di indagare quanto incida una corretta informazione sulla fiducia sistemica e l'impegno concreto per la collettività da parte dei giovani La ricerca è stata effettuata  presso l’Istituto di Istruzione San Benedetto di Latina ed è stata promossa dalla Fondazione BNC – Banca Nazionale delle Comunicazioni. 
 

Nel 2012 è stata realizzata la ricerca “Gestire i conflitti a scuola”.  Lo studio è stato orientato a conoscere le diverse espressioni delle conflittualità che si determinano nel contesto scolastico e le strategie per affrontarle messe in atto dagli adolescenti. A questo scopo è stata condotta  una rilevazione su questionario rivolta agli studenti dell’Istituto Leon Battista Alberti di Rimini e dell’Istituto Einaudi di Novafeltria (RN). La ricerca è stata realizzata nell’ambito del progetto “La gestione non violenta dei conflitti a scuola”, vincitore del Concorso Centoscuole indetto dalla Fondazione Sanpaolo.
 

Nel 2010 in collaborazione con il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi Roma Tre, è stata realizzata la ricerca La percezione di sicurezza nel XVII Municipio di Roma: il punto di vista dei cittadini che ha analizzato la specificità del territorio amministrato dal Municipio XVII in tema di percezione della sicurezza. In particolare è stato  privilegiato il punto di vista della cittadinanza: le preoccupazioni e i bisogni che essa esprime, gli interventi che predilige in risposta alle sue necessità, le opinioni che manifesta nei confronti delle istituzioni preposte alla sicurezza e al decoro dei quartieri. La ricerca è stata realizzata nell’ambito del “Progetto integrato per la sicurezza urbana partecipata nel XVII Municipio del Comune di Roma” promosso dalla Regione Lazio.  
 

Nel 2009, in collaborazione con il Dipartimento Innovazione e Società DIeS della Sapienza Università di Roma  è stata realizzata la ricerca LE ISTITUZIONI IN ASCOLTO. Operatori di sanità e di polizia di fronte alla violenza alle donne.  Lo studio ha analizzato le modalità, i limiti e le potenzialità dell’azione delle Istituzioni sanitarie e di polizia nella tutela delle donne vittime di violenza. La ricerca è stata realizzata nell’ambito del Progetto di ricerca e formazione del personale dell’Amministrazione centrale e degli operatori socio sanitari territoriali che accolgono donne in difficoltà e/o vittime di violenza “Cassiopea”, promosso dal Ministero delle Pari Opportunità. e realizzato in collaborazione con il Telefono Rosa, l’INAIL, il Dipartimento Innovazione e Società – DieS della Sapienza Università di Roma, il Ministero delle Pari Opportunità.
 

Nel 2009, è stata realizzata la ricerca VOCI DAL SILENZIO. Il difficile percorso delle donne vittime di violenza e il loro rapporto con le Istituzioni. Lo studio, attraverso interviste in profondità  rivolte a 50 donne della Regione Lazio,  ha analizzato il grado di soddisfazione delle donne vittime di violenza nei confronti delle istituzioni preposte alla loro accoglienza.
La ricerca è stata realizzata nell’ambito del progetto “Se un giorno qualcuna… Progetto di ricerca, intervento e formazione per gli operatori socio-sanitari territoriali che accolgono donne in difficoltà e/o vittime di violenza” promosso dalla Regione Lazio e realizzato in collaborazione con il Telefono Rosa e la Provincia di Frosinone.